verità negate

“Pochi studi nel campo della musicologia hanno raggiunto l’intensità rivelatrice riguardo all’opera musicale di W.A. Mozart con l’emersione di verità finora negate alla stragrande maggioranza degli amanti della musica in tutto il mondo, come quella di recente conseguita da Luca Bianchini e Anna Trombetta nei corposi e sostanziosi tomi – parte prima e parte seconda – del loro ultimo lavoro storiografico, Mozart la caduta degli dei.” (Mario Valentehttp://www.pietrometastasio.com/crisi_mito_mozart.htm)

L’ora della verità

L’ora della verità

“Che la ricerca su Luchesi ci abbia portato ad individuare molti punti oscuri delle biografie dei tre grandi della Wiener Klassik, (guarda caso ebbero tutti e tre sicuri, ma celati rapporti con Luchesi!) non è cosa voluta ma conseguenza del tacer di pochi che ha finora impedito alla verità di farsi strada. E di questo non siamo noi a doverci vergognare.” (Giorgio Taboga, L’ora della verità, 1994)

Gli studiosi mozartiani smascherano Mozart il plagiario

Musical Scholars unmask Mozart the plagiarist
(The Times)

“Mi recai a Roma a casa di Sandro Cappelletto per consegnargli il materiale sonoro e tutte le notizie necessarie alla realizzazione del suo lavoro. Ascoltammo insieme la registrazione di “Sinfonie napolitane” e al momento dell’ascolto dell’andante della Sinfonia “Venezia 1775″ Sandro Cappelletto ebbe un sobbalzo. ‘Maestro, questo è Mozart!’ Fu la sua esclamazione”
(Enzo Amato, La musica del sole)

articoli correlati

Mozart la caduta degli dei, la nuova biografia critica di Mozart […]

Luchesi, vittima di una truffa

Luchesi, vittima di una truffa
di Giuliano Dal Mas

“Giorgio Taboga si è occupato nel suo «L’assassinio di Mozart» della morte del musicista avvenuta per bastonatura per una storia di corna.
Ma questo insegnante di matematica nativo di Silea non si è limitato a studiare ed esaminare solo la morte di Mozart nei suoi tanti dettagli misteriosi. E’ andato ben oltre. Ha ricostruito la vita di Andrea Luchesi musicista veneto nato a Motta di Livenza nel 1741, riscontrando come dopo la sua iniziale affermazione in terra veneziana e dopo il consolidamento della sua fama in terra tedesca a Bonn, capitale del Principato di Colonia, tra il 1771 ed il 1784, ove fu Kapellmeister e maestro di Beethoven sino al 1794, gradualmente le sue musiche scompaiano e scompaia il suo nome dalla storia della musica” (Giuliano Dal Mas. Luchesi, vittima di una truffa)

Notizie correlate

I musicologi Luca Bianchini e Anna Trombetta si sono occupati di Mozart scrivendo una biografia critica Mozart la caduta degli dei che approfondisce l’argomento. Nel secondo volume s’affronta il problema della morte di Mozart [….]

Nuovo: è appena uscito il volume Mozart il Flauto magico di Bianchini e Trombetta, novità editoriale []

 

“Se per ovvi motivi politici e più ampiamente storici i mostri sacri della Wiener Klassik (Haydn e Mozart) hanno oscurato completamente i molti musicisti italiani coevi, gli studi più recenti stanno facendo riaffiorare non solo un ambiente italiano di indubbia qualità, ma vere e proprie scuole che nulla hanno da invidiare ai musicisti d’oltralpe”.

youtube Sarti Oratorio Russo

Giovanni Battista Columbro

Il Mostro Sacro

-8

mancano otto giorni all’uscita del libro Il Mostro Sacro, disponibile dal 16 luglio in formato ebook e cartaceo, romanzo di Remo Borgatti nel quale Mozart è protagonista.

Nel testo avvincente, incentrato su una indagine poliziesca, si sviluppano spunti storici che sono approfonditi in Mozart la caduta degli dei, Parte prima e seconda di Luca Bianchini e Anna Trombetta