Parlano di noi

Parlano di noi

“MAYR: […] Luca Bianchini e Anna Trombetta hanno scoperto un’opera di Mayr sconosciuta sino ad allora, intitolata Verter, basata sul Flauto magico di Mozart. Il libretto è tratto dai Dolori del giovane Werther di Goethe. Il Verter di Mayr è la prima interpretazione massonica del Flauto magico di Mozart”

Voce MAYR in Paul Vandevijvere, Dictionnaire des compositeurs francs-maçons, EME, Bruxelles 2013. 

miti creati a posteriori

“Non è possibile, e sarebbe culturalmente incoerente accettare acriticamente tutto ciò che viene raccontato da film come Amadeus (per non citare i numerosi precedenti, usciti sotto l’egida del Terzo Reich), dai libri di autori tedeschi che costituiscono un vero e proprio “canone” musicologico che un personaggio come Goebbels contribuì a formare, e al quale solo si poteva attingere, per esempio, per redigere una tesi di laurea a Cremona quando due musicologi come Luca Bianchini e Anna Trombetta si laurearono.
I due musicologi appena citati sono autori di due volumi interessantissimi dal titolo Mozart: la caduta degli dei. Essi lavorano con la ferma intenzione di sfatare i numerosissimi , dal romantico pangermanesimo prima, dal nazionalismo tedesco poi), indagando in maniera imparziale le grandi contraddizioni della vita e dell’opera di Mozart, dall’infanzia al suo rapporto con Salieri e al mistero della sua morte. Essi adducono una grandissima quantità di esempi, di prove, che personalmente mi hanno lasciato sbalordito…. (continua)”
di Alessandro Boeri
 
http://www.allegroblog.it/2018/01/15/andrea-luchesi-vero-volto-di-mozart/